, ,

Preparati al Natale

L’estate non è finita, continua a fare caldo, i ricordi delle vacanze sono vividi nella memoria e i segni dell’abbronzatura sono ancora evidenti.

Questo è il momento perfetto per…

PENSARE A NATALE!

Ovvio, no?! Se hai un negozio, Settembre è il mese ideale per preparare gli eventi di Natale in negozio, pensare al packaging giusto e creare una strategia per i mesi a venire.

Se vuoi qualche dritta sulla pianificazione, dai un’occhiata qui.

Di seguito ti darò delle indicazioni per creare le giuste strategie per il Natale nel tuo negozio.

Se hai un negozio lo sai bene: i regali di Natale sono un incentivo potente alle vendite e Dicembre è uno dei mesi più proficui dell’anno.

 

I concetti chiave sono fondamentalmente 3:

  1.  Puntare sul timing corretto
  2.  Aumentare il valore percepito del proprio negozio e prodotti
  3.  Chiudere correttamente le vendite

Analizziamoli nel dettaglio

 

 

  1.  Puntare sul timing corretto


    Hai notato che le catene e i grandi negozi anticipano sempre più le vetrine di Natale? Sai perché lo fanno? Per 2 motivi:

    – Stimolare nei clienti la voglia di fare regali di Natale anche quando non ci stanno pensando
    – Conquistare la maggior parte possibile del budget che i clienti hanno a disposizione per Natale

    Così, da subito dopo Halloween, arrivano le vetrine tutte luccicanti del Natale.

    Dovresti prendere spunto dai grandi, imparare le loro strategie e poi riadattarle applicandole nel tuo negozio.

    Perciò prepara il tuo planning considerando di adattare le tue strategie a patire da inizio Novembre. Considera che per essere pronto a Novembre, molte cose le dovrai pensare e preparare prima. A partire da SUBITO!

    A breve metterò disponibile un calendario settimanale per essere preparati al meglio all’arrivo dei prossimi mesi.

     

  2.  Aumentare il valore percepito del proprio negozio e prodotti

    Se ti propongo un integratore alimentare con le seguenti caratteristiche:

    – ottimo gusto
    – dura diversi giorni a temperatura ambiente
    – puoi portarlo in giro senza bisogno di particolari attenzioni
    – fornisce la giusta dose quotidiana di magnesio, potassio e numerose altre vitamine
    – è adatto ai bambini
    – è totalmente naturale
    – la produzione è ecosostenibile
    quanto sei disposto a pagarlo? Almeno 5€ per una dose?

    Se ti chiedessi 5€ per una banana invece? Saresti disposto a pagarli?

    L’integratore alimentare di cui ti ho parlato è effettivamente una banana, ma la descrizione che ne ho fatto ha aumentato la tua percezione del valore di quel prodotto.

    Forte, eh?

    Ora, come fare per applicare questo principio anche ai tuoi prodotti e più in generale al tuo negozio?
    Puoi farlo in diversi modi, ma ti suggerisco di puntare su 3 punti chiave:
    il visual del negozio (atmosfera generale, vetrine, musica, profumi…)
    il packaging
    gli eventi

    Ognuno di questi punti è un tassello fondamentale per far crescere il valore percepito dei prodotti che vendi e, di conseguenza, ti permette di avere un margine maggiore su ogni vendita.

  3. Chiudere correttamente le vendite

    Per massimizzare i profitti in questo periodo di fuoco, bisogna sfruttare al massimo le strategie di vendita a nostra disposizione. Anche in questo caso, pianificare per tempo ci può aiutare molto.

    Se prevediamo di aver bisogno di un aiuto supplementare in negozio, conviene iniziare la selezione presto e trovare del personale di fiducia da formare già a partire da fine Ottobre. Un collaboratore che si sa già muovere in negozio, conosce i prodotti e ha preso confidenza con i marchi trattati, è sicuramente più pronto a rispondere allo stress del periodo natalizio.

    Altri due suggerimenti che riguardano le vendite, arrivano guardando quello che fanno i grandi:

    – Sfruttare l’effetto urgenza
    – Upsell (ovvero una piccola vendita aggiuntiva per aumentare lo scontrino medio)

    Entrambe queste strategie servono a concludere le vendite e massimizzare il profitto, facendo sì che anche il cliente ne sia soddisfatto.
    L’effetto urgenza lo puoi ottenere con promozioni mirate in periodi di tempo limitati, oppure riservate solo ad alcuni clienti (ad. es. quelli iscritti alla tua newsletter).
    L’upsell invece è molto semplice e in alcuni casi avviene in maniera del tutto naturale: basta esporre piccoli oggetti di modico valore vicino alla zona cassa, in modo da invogliare il consumatore all’acquisto d’impulso.

E tu, che strategia usi per Natale? Hai già pensato a cosa farai quest’anno?
Vieni a raccontarcelo nel gruppo Facebook: Beach Fitting Focus Group.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *